Un ordine cliente inserito, in stato confermato, può avere le seguenti evoluzioni attraverso le azioni all’interno dello stesso:

  • Diventare una spedizione con l’azione apposita “Crea spedizione” (dettagli a seguire).

  • Diventare una fattura attiva, con l’azione apposita “Fattura ordine” (dettagli a seguire).

Oppure:

  • Essere inglobato, assieme ad altri ordini, attraverso la funzione a menù denominata “Ordini da evadere”, in un documento spedizione cumulativo di più ordini.

  • Essere inglobato, assieme ad altri ordini, attraverso la funzione a menù denominata “Fatturazione Massiva”, in una fattura attiva (immediata) cumulativa di più ordini.

Vediamo quindi:

Come generare un DDT con azione “Crea Spedizione” in ordine cliente:

Con l’azione “Crea Spedizione” presente nell’ordine cliente in stato completato, viene proposta la generazione del documento di DDT, per le righe in esso contenute di prodotti di tipo articolo, per le quantità totali o parziali delle righe non ancora evase, con possibilità di selezione ulteriore:

Per ogni riga selezionata con apposito flag iniziale, per la relativa evasione, è anche possibile

1. Nella colonna “Da Spedire” vedere elencate le quantità residue riga in ordine

2. Nella colonna “Spedire”: viene proposta la quantità residua, con possibilità di rettificare in base alla quantità che effettivamente si sta consegnando

3. Avere indicazione della giacenza attuale nel magazzino di riferimento

4. “Chiudi a saldo”: se indicata una quantità inferiore alla quantità residua in ordine, l’attivazione di questo campo permette di chiudere a saldo la riga ordine, senza più dover spedire altro, ovvero senza ritrovare più l'ordine nell'analisi ordini da evadere

5. in questo campo indicare una Data DDT se diversa da oggi, in difetto, non serve compilarlo

6. Indicare la data in cui si effettua la registrazione dell’uscita di magazzino (qualora la data sia odierna, non indicare nulla)

7. Il sistema propone il documento che si va a generare in base a quanto dichiarato in configurazione tipo documento ordine, con possibilità di effettuare una scelta differente

8. Campi 8, 9 10 e 11, vengono compilati in base all’eventuale valorizzazione di tali campi negli articoli in fase di evasione, con possibilità di valorizzazione manuale

Coi i bottoni blu, si possono effettuare selezioni automatiche delle righe da evadere.

Con il bottone verde “Evadi Ordine” si andrà a generare il DDT. A DDT generato ci si troverà ancora nella maschera dell’ordine, ma apparirà, nei link alla vostra destra, il link al ddt generato attraverso il quale poter entrare in gestione per modifica e generazione pdf da stampare.

Come generare una fattura con azione “Fattura Ordine” in ordine cliente:

Con l’azione “Fattura Ordine” sempre all’interno dello stesso, può essere generato il documento di fattura, usato tipicamente per generare fatture di servizi e/o spese non soggetti a scarico di magazzino, o al contrario per generare una fattura immediata (accompagnatoria), che quindi scarica contestualmente i prodotti.

La form presenta in sezioni separate le righe di prodotti (codificati come articoli e quindi soggetti a movimentazione di magazzino), e i servizi/spese.

In entrambe le sezioni vi è la possibilità di effettuare selezioni sulle righe e sulle quantità che genereranno la fattura.

L’utente ha la possibilità di indicare una data di emissione diversa da oggi, se la data è oggi, non serve indicarla.

Il numero della fattura sarà attribuito in modo automatico. (vedi articolo sulle sequenze per capire come)

Una volta generato il documento fattura cliente attraverso il bottone verde “Fattura”, oltre alla possibilità di generare il pdf della fattura per la stampa e per inviarla via e-mail al cliente (copia conforme), sarà possibile direttamente dalla fattura fare l’invio allo SdI*.

(*) L’invio allo SdI è possibile se è stato attivato il servizio di fattura elettronica integrato, in difetto è comunque possibile fare il download del file xml della fattura per invio con servizi terzi.

Hai trovato la risposta?