Talvolta, si rende necessario suddividere una giacenza di magazzino identificando dei sottoinsiemi dello stesso prodotto. Esempi di sottoinsiemi potrebbero essere il bagno (identifica la tonalità di colore), il lotto di produzione (identifica una quantità prodotta in una certa data con una certa scadenza), la bobina (identifica una precisa quantità e i suoi possibili tagli), ecc..

Per gestire queste realtà è possibile attivare la gestione del lotto.

Il lotto diventa quindi un sottoinsieme di giacenza di magazzino, che permette di essere identificato e citato nel documento di vendita e quindi dichiarato al cliente.

Esso sarà richiesto all’utente in fase di carico a magazzino, e altresì l’utente sarà obbligato a dichiararlo anche nella fase di scarico di magazzino.

Da ciò si evince che un prodotto, deve nascere con la gestione dei lotti, ma non può essere trasformato successivamente a lotti, se non a giacenza completamente azzerata.

Come attivare la gestione dei lotti su un prodotto e quali gli effetti?

Possiamo definire se un prodotto va gestito a lotto, e se per tale prodotto, il lotto deve essere gestito con data scadenza.

Dovranno quindi essere esposti i relativi campi e flaggati come da esempio a seguire:

Gestione per lotti: flaggare se si intende attivare la gestione per lotti.

Lotto con data scadenza: flaggare se il lotto deve avere anche l’indicazione della data scadenza.

Lotti: a seguito delle movimentazioni fatte, in questa page vedremo elencati tutti i lotti associati all’articolo. Un lotto è modificabile, e se mai movimentato è eliminabile, prodotto per prodotto.

Dettaglio giacenza: per un articolo movimentato a lotti, sarà possibile vedere le giacenze del singolo lotto.

Storico movimenti: per un articolo movimentato a lotti, sarà possibile filtrare le movimentazioni del singolo lotto in modo da ottenere la rintracciabilità.

Come consultare globalmente le giacenze per lotto?

In caso di movimentazioni prodotti per lotto, è altresì possibile consultare le giacenze complessive per lotto. Andare in Magazzino, Dettaglio Giacenze, ottenere le giacenze complessive con il bottone blu “Aggiorna Dati”, e le giacenze complessive suddivise per lotto, con l’aggiunta del flag “Dettaglio lotti”.

Il risultato ovviamente è esportabile con download in Excel e Pdf.

Come cambia la gestione documentale in caso di prodotto con gestione del lotto attivata?

L’inserimento di preventivi, ordini di vendita ed ordini di acquisto non subisce alcuna variazione.

Viene tuttavia imposto, in fase di evasione ordini di acquisto, la specifica del lotto, con richiesta di codifica, e specifica di lotto per quantità.

Ad esempio, se abbiamo ordinato un quantitativo di 100 kg di farina, ci vengono forniti 80kg di un lotto e 20kg di un altro, ci sarà possibile effettuare la specifica in fase di evasine dell’ordine, come da immagine sotto riportata:

Allo stesso modo sarà richiesto di specificare, con scelta tra i lotti giacenti disponibili, il lotto in fase di evasione ordine di vendita, e altresì, in fase di caricamento entrata merci senza evasione ordine, o in fase di emissione fattura immediata.

In taluni casi vi troverete a dover esporre il campo del lotto in gestione della riga del documento, e nella visione dell'elenco righe del documento in quanto tutti i documenti e e tutte le movimentazioni di magazzino che caricano e scaricano dovranno essere completati con la specifica del lotto.

Per l'esposizione dei campi potrebbe esservi utile seguente articolo.

Hai trovato la risposta?