L'avvento della fattura elettronica è stato di fatto un acceleratore importante al processo di digitalizzazione.

Grazie ad essa, sempre di più la fattura viene letta in modo automatico dai sistemi, e non più tradotta e introdotta dall'azione dell'umano, con grande risparmio di tempo e e riduzione del tasso di errori.

Affinché questo avvenga, sono necessari accordi tra le parti, molto spesso tradotti in imposizioni da parte dei grossi acquirenti, affinché il tracciato "parli nella lingua" richiesta.

Uno di questi valori è il Codice Articolo, che all'interno di StartyERP può assumere e quindi essere esportato nel tracciato fattura elettronica con 4 diversi valori:

  1. Codice (del prodotto)

  2. UPC/EAN

  3. UGS

  4. Codice del prodotto per cliente (vedi apposita page).

In fattura elettronica, per ogni riga di fattura, vi è la possibilità di esporre ognuno di essi (la condizione ovviamente è che siano valorizzati nel prodotto).

Per definire che tipo di valore sono, la fattura elettronica prevede il blocco 2.2.1.3 <CodiceArticolo>. In dettaglio:

2.2.1.3.1 <CodiceTipo> - Indica la tipologia di codice articolo (per esempio, TARIC, CPV, EAN, SSC, ...)

2.2.1.3.2 <CodiceValore> - Indica il valore del codice articolo corrispondente alla tipologia riportata nell'elemento informativo 2.2.1.3.1 <CodiceTipo>

Al fine di permettere di valorizzare il "CodiceTipo" come desiderato, è stata creato un apposito spazio di configurazione, visibile in "Configurazione \ Informazioni organizzazione \ Configurazione parametri fattura elettronica" che vi permette di personalizzare il valore come richiesto autonomamente.

Requisito è che la fattura elettronica sia attivata.

Hai trovato la risposta?