L'estrazione dei dati per la compilazione del modulo cosiddetto Spesometro avviene su Starty secondo la logica della modalità analitica per documento, prendendo in considerazione le operazioni desumibili da registrazione di fatture attive o passive indipendentemente dall'importo.
Le operazioni senza obbligo di fatturazione, che vanno comunicate qualora l'importo unitario sia pari o superiore a Euro 3600,00 al lordo dell'IVA, non vengono estratte dalla procedura automatica di Starty in quanto non è possibile estrapolarne importo e riferimenti. Possono comunque essere inserite manualmente all'interno del modulo prima dell'esportazione del file per l'invio telematico come vedremo in seguito.

Prima di avviare la procedura, è necessario effettuare alcune

OPERAZIONI PRELIMINARI:

  • 1°) Configurazione e controllo impostazioni "Tipi Documento"

Starty prende in esame tutti i documenti di vendita e di acquisto che si trovano in stato completato, pertanto i  "tipi documento" che non devono rientrare nello Spesometro vanno esclusi manualmente come segue:

Dal menu Anagrafiche > Tipi documento aprire in dettaglio il tipo documento da modificare e cambiare il layout dei campi rendendo visibile il flag "Incluso nello spesometro"

e spostare il flag su "NO" 

ripetendo l'operazione per ogni tipo documento da escludere
(ad esempio: Fatture acquisto e vendita CEE, Note credito fornitore e cliente CEE, Riprese saldi, Bolla doganale, ecc ....)

  • 2°) Configurazione tipi documento "Corrispettivi" e "Reso / Storno Corrispettivi"

Per gli utenti che utilizzano i tipi documento "Corrispettivi" e "Reso Corrispettivi" / "Storno Corrispettivi" è necessario contrassegnare questi tipi documento con il flag "Documento Corrispettivi" su "SI" (qualora il campo non fosse già visualizzato, estrarlo come indicato nel paragrafo precedente)

  • 3°) Esclusione Business Partner 

Vanno esclusi dallo Spesometro i Business Partner relativi ad operazioni connesse ai contratti di somministrazione di energia elettrica, gas e telefonia ed in generale alle operazioni già comunicate all'Anagrafe Tributaria. 

Dal menu Anagrafiche > Business Partner aprire in dettaglio la scheda del Business Partner da modificare e cambiare il layout dei campi rendendo visibile il flag "Escludi da spesometro"

e spostare il flag su "SI"

ripetendo l'operazione per ogni Business Partner da escludere

  • 4°) Esclusione Aliquote d'Imposta

Vanno escluse dallo Spesometro alcune operazioni in base all'aliquota utilizzata (esempio: operazioni Fuori Campo Iva, escl. art. 15, ecc..)

Dal menu Anagrafiche > Aliquote d'imposta aprire in dettaglio la scheda dell'aliquota da modificare e cambiare il layout dei campi rendendo visibile il flag "Inclusa nello spesometro"

e spostare il flag su "NO"

ripetendo l'operazione per ogni Aliquota d'imposta da escludere.

AVVIO PROCEDURA "SPESOMETRO":

Dopo aver impostato correttamente Tipi Documento, Business Partner ed Aliquote d'imposta è possibile procedere all'elaborazione dello Spesometro.

Dal menu Contabilità > Spesometro 

cliccare su "Nuovo".
Starty popolerà in automatico le sezioni di intestazione con i dati rilevabili da precedenti spesometri oppure, in loro assenza, con quanto riportato nelle informazioni organizzazione.

Cliccare su "modifica" e iniziare a compilare le informazioni mancanti, verificando quelle proposte in modo automatico.
In particolare:
Titolo: descrizione ad uso interno per identificare lo Spesometro
Anno: scegliere l'anno d'imposta
Mese/Trimestre: in caso di spesometro annuale non selezionare alcun periodo
Fornitore della dichiarazione: indicare "Intermediario" nel caso in cui il file telematico venga inviato tramite un intermediario
I campi "Protocollo comunicazione" e "Protocollo dichiarazione" vanno compilati solo in caso di invio per annullamento/sostituzione

Aprire poi le sezioni successive, cliccando sul titolo in azzurro, per andare ad indicare in particolare il codice ATECO relativo alla propria attività (che va indicato nella sua forma completa e senza punti di separazione: ad es. il codice 38.11 va scritto come 381100) e compilare eventuali dati mancanti

Cliccare su "Salva" e poi su "Quadri" in modo che si apra la seguente schermata di riepilogo dei record contenuti nello spesometro suddivisi per "quadro di dichiarazione" come previsto dalla normativa:

A questo punto si potrà procedere all'estrazione dei dati cliccando su "Genera operazioni".
Starty effettuerà un controllo sulla nazionalità dei documenti, segnalando eventuali dati mancanti. Il controllo è bloccante e si potrà procedere solo dopo aver corretto gli errori.

Ad esempio in questo caso si dovrà verificare l'anagrafica del BP controllando se esiste un indirizzo di fatturazione e se questo ha il flag su "SI"

Dopo avere corretto tutti gli errori segnalati, si potrà procedere nuovamente alla generazione delle operazioni.
Starty genererà i record inserendoli negli appositi quadri dello spesometro.
Al termine del processo di generazione, qualora esistessero documenti in cui, a seguito dell'analisi dettagliata, emergesse che imponibile ed imposta sono pari a zero, Starty mostrerà un avviso in modo da permettere un'ulteriore eventuale verifica.

Questo messaggio non è bloccante e non influisce sulla generazione dello Spesometro.

Terminata la generazione automatica, la vista "Quadri" si presenterà popolata in modo simile a quanto rappresentato qui di seguito.
A questo punto si dovrà procedere con la verifica di integrità che può avvenire in due modi:

  • validando l'intero documento:
  • oppure, in alternativa, accedendo ai dettagli di ogni quadro (cliccando sulla freccia a destra di ciascuno di essi) e validando un quadro alla volta:

In questa modalità di visualizzazione sarà possibile verificare l'elenco dei documenti inclusi nel quadro selezionato.
Una volta validato un quadro, sarà possibile in questa modalità visualizzare lo stato di validazione di ogni singolo record (icona "stato")

Inoltre, tramite i pulsanti di selezione in alto a destra sarà possibile filtrare i soli record che si trovano in un particolare stato (ad esempio gli errori)

Cliccando sulla freccia a fianco di ogni riga si potrà accedere al rigo specifico 

con la possibilità di modificare manualmente i dati riportati o, cliccando su "Origine", di accedere direttamente alla visualizzazione in dettaglio del documento interessato. In caso di errori, Starty indicherà in un riquadro rosso la motivazione che potrebbe causare lo scarto della trasmissione telematica.

Per correggere eventuali errori, è possibile cliccare su "modifica" e procedere
manualmente alle correzioni del caso.

Ogni singolo record, se necessario, può essere cancellato e quindi escluso dallo spesometro

Allo stesso modo è possibile aggiungere un record cliccando sul pulsante "+" dalla visualizzazione del quadro in cui si intende inserire un record:


Una volta corretti gli errori, aggiunti eventuali record ed effettuata la convalida, Starty riporterà i quadri validi in colore verde, i quadri contenenti errori in colore rosso e i quadri ancora da validare in azzurro.

Quando tutti i quadri saranno stati validati, tornando sulle sezioni di intestazione, si dovrà completare il tutto per poter poi generare il file per l'invio telematico.

Oltre a queste funzionalità, Starty mette a disposizione anche una funzione di esportazione in formato CSV (leggibile con EXCEL) contenente tutti i dati di dettaglio presenti nello spesometro.
Tale funzionalità può essere molto comoda per una verifica puntuale o per un'analisi dei contenuti da parte del proprio consulente fiscale.

Hai trovato la risposta?