Questa procedura viene usata principalmente in due momenti:

  • per inserire le giacenze iniziali, espresse in quantità e valore

  • per rettificare, a fronte di un inventario fisico, le giacenze che risultano da sistema, manovra necessaria quando per esempio, a fronte di un documento che cita prodotto AA1, viene fisicamente consegnato il prodotto AA2.

Sia il caricamento iniziale, ma anche la rettifica inventariale avranno effetto sulle valorizzazioni di magazzino. Si consiglia pertanto un ricorso limitato all'inventario per la rettifica nei casi dove le valorizzazioni sono di interesse.

COME INSERIRE UN INVENTARIO:

Andare sul menu Magazzino > Inventario

Cliccare sul tasto + di colore rosso e inserire le informazioni di testata. Attenzione: i movimenti inventariali prevalgono su tutti gli altri movimenti di magazzino a parità di data. Pertanto, se dopo aver terminato l'inventario si dovessero inserire ulteriori movimenti di magazzino, si consiglia di inserire come data il giorno successivo, ma non lo stesso.

Aggiungere una riga d'inventario per ogni prodotto da inventariare.

La quantità inserita deve corrispondere a quanto abbiamo fisicamente a magazzino. Infatti, dopo aver completato l'inserimento delle righe e impostato lo stato a COMPLETATO dell'inventario, il sistema creerà le transazioni di magazzino rilevando le differenze fra quanto già presente a sistema e quanto dichiarato nell'inventario.

Nel campo valore unitario indicare sempre il costo che il sistema deve considerare per la quantità dichiarata in quanto, per poter valorizzare il magazzino, è necessario questo dato.

Dopo aver inserito tutti i prodotti, completare l'inventario.

Hai trovato la risposta?