Il calcolo dell'importo imponibile e dell'importo imposta è materia complessa. Infatti, possono esserci sensibili variazioni sia se questo viene effettuato sulle singole righe o sui totali del documento che se abbiamo dei prezzi comprensivi d'imposta. La regola generale è che il sistema effettua il calcolo dell'importo imponibile sia sulle singole righe che sui totali e dell'importo imposta solo sui totali.

Righe documento

Se il prezzo non è comprensivo d'imposta, il calcolo avviene moltiplicando quantità per prezzo. Se il prezzo è comprensivo d'imposta, il calcolo avviene moltiplicando quantità per prezzo e scorporando l'imponibile secondo il metodo matematico.

Castelletto imposta documento

Le righe con la stessa aliquota vengono raggruppate. All'interno di questo raggruppamento vengono distinti due gruppi: quelle con prezzi non comprensivi d'imposta e quelle con prezzi comprensivi d'imposta dei quali sono considerati i totali (quantità * prezzo).

Per il primo raggruppamento, l'imponibile corrisponde alla somma di quello calcolato per le rispettive righe.

Per il secondo raggruppamento, l'imponibile viene calcolato scorporando secondo il metodo matematico. L'importo imposta viene calcolato in due modi: il primo per differenza fra il totale e l'imponibile ottenuto; il secondo applicando l'aliquota all'imponibile ottenuto. Se il secondo risultato è maggiore del primo, viene tenuto come importo imposta e la differenza fra il secondo e il primo viene sottratta dall'importo imponibile, in modo tale che la somma dell'imponibile e imposta dia sempre il prezzo comprensivo d'iva di partenza.

Siccome il calcolo dell'imponibile e dell'iva per la sua complessità può differire fra Starty e i gestionali dei fornitori, se è un documento di acquisto, una volta completato il documento, è possibile modificare manualmente l'importo dell'imponibile e dell'imposta.

Hai trovato la risposta?