L’art.21 del DPR 633/72 (Disciplina IVA) prevede che per ciascuna operazione imponibile debba essere emessa una fattura al momento della effettuazione dell'operazione. In questo caso specifico, l’art. 6 dello stesso decreto prevede che l’operazione si debba considerare effettuata, limitatamente all’importo pagato, alla data del pagamento. Se la data del pagamento coincide con l'effettiva consegna del bene/prestazione del servizio, potremo emettere direttamente la fattura al cliente per l'importo totale ed associarvi semplicemente l'anticipo già registrato in estratto conto (vedi qui).

Generiamo normalmente una fattura di vendita cliente. Dopo averla completata, Starty proporrà, tra le azioni disponibili, la possibilità di associare l'incasso dell'anticipo che abbiamo precedentemente registrato in estratto conto:

Cliccando su "Associa anticipi", si aprirà la maschera seguente, che riporterà nella prima scheda tutte le fatture di anticipo emesse al nostro cliente e nella seconda scheda gli acconti ricevuti e non ancora fatturati.

Sarà possibile selezionare l'acconto ricevuto ed eventualmente modificare l'importo da associare. Cliccando poi su "Associa anticipi" verrà automaticamente allocato l'incasso alla fattura di vendita e il riepilogo del documento riporterà la fattura come incassata per l'importo associato.

Cliccando sull'azione "Movimenti contabili" si potrà verificare il giroconto automatico di chiusura dell'anticipo. Pertanto non sarà necessaria alcuna registrazione aggiuntiva.

Hai trovato la risposta?