Ai sensi dell'art. 1, comma 3-bis, D. Lgs. 127/2015 è necessario trasmettere telematicamente all'Agenzia delle entrate i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato. Dall'invio sono escluse le operazioni per le quali e' stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche. La trasmissione dev'essere effettuata entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello della data del documento emesso ovvero a quello della data di ricezione del documento comprovante l'operazione (salvo proroga per i mesi gennaio, febbraio 2019).

La funzione per generare l'esterometro è Contabilità > Comunicazione dati fatture.

Prima di generare la dichiarazione, è necessario andare in Anagrafiche > Tipi documento e configurare i campi Incluso nello spesometro e Tipo documento per spesometro per i tipi documento che devono essere inclusi nell'esterometro. Per gli altri tipi documento, il campo Incluso nello spesometro dev'essere impostato su NO.

Ricordiamo che sono previste due eccezioni che determinano l'esclusione dalla dichiarazione a prescindere dalla configurazione del tipo documento:

  • se in Anagrafiche > Business partner > campo Escludi da spesometro = SI, allora il Business partner viene escluso;

  • se in Vendite/Acquisti > Fatture > campo Tipo documento per fattura elettronica è valorizzato, allora il documento viene escluso.

Per i dettagli sull'uso della funzione Contabilità > Comunicazione dati fatture fare riferimento alla relativa guida.


Hai trovato la risposta?