Cosa sono i termini di pagamento

I Termini di pagamento corrispondono al quando si paga (30 GG DF, 30 GG DFFM, ecc.). Sono pertanto da distinguere dalle Regole di pagamento che corrispondono al come si paga (Bonifico, Ri.Ba., RID, Carta di credito, ecc.). Le Regole di pagamento sono già impostate nel sistema e non si possono modificare, mentre i termini di pagamento sono personalizzabili ed è possibile crearne di nuovi. È sufficiente creare un termine di pagamento e questo sarà disponibile sia per il ciclo attivo (Ordini di vendita, Fatture di vendita, ecc.) che per il ciclo passivo (Ordini di acquisto, Fatture di acquisto, ecc.).

Come creare un termine di pagamento

I passaggi da seguire per creare un termine di pagamento sono:

  • Dalla barra delle applicazioni selezionare Anagrafiche > Termini di pagamento

  • Per creare un nuovo termine di pagamento cliccare su "+"

  • Nella testata (parte alta della maschera), compilare i campi Nome e Descrizione

  • Nella scheda Programma (parte bassa della maschera), cliccando il tasto "+", aggiungere le righe del programma, una per ogni scadenza del pagamento (ad es. 10 GG DF avrà una riga; 30 GG DFFM avrà una riga; 30/60 GG DFFM avrà due righe)

  • All'interno di ogni riga, nel campo Percentuale indicare la percentuale dell'importo della fattura che deve corrispondere alla riga della scadenza e impostare i rimanenti campi per ottenere la scadenza voluta (v. sotto Come creare la scadenza voluta).

  • Dopo aver inserito tutte le scadenze, cliccare il tasto "dischetto" per salvare il termine di pagamento.

Come impostare le righe del programma per creare la scadenza voluta


In generale, esistono due tipi di scadenze: quelle con scadenza fissa (DFFM) e quelle data fattura (DF). Il campo Data scadenza fissa è il più importante:

  • se stai impostando una scadenza fissa, allora Data scadenza fissa = SI; nel campo Mesi alla scadenza inserisci il numero di mesi che intercorrono dalla data della fattura alla scadenza; nel campo Scadenza fissa mensile inserisci il giorno del mese in cui deve cadere il pagamento (se metti 31, il sistema farà cadere la scadenza sempre all'ultimo giorno del mese; quindi nel caso in cui cada a gennaio, sarà il 31/01; nel caso in cui cada ad aprile, sarà 30/04; nel caso in cui cada a febbraio, sarà 28/02 o 29/02 se anno bisestile).

  • se stai impostando una scadenza data fattura, allora Data scadenza fissa = NO e compila il campo Giorni effettivi col numero di giorni da sommare alla data della fattura

Per entrambi i tipi di scadenze, è possibile impostare la scadenza in modo tale che, nel caso cada in giorno non lavorativo, sia spostata al giorno lavorativo precedente (campo Giorno lavorativo precedente = SI) o al successivo (campo Giorno lavorativo successivo = SI).

Alcuni esempi

30 GG DF

Ci sarà un programma con una riga soltanto.

30 GG DFFM

Ci sarà un programma con una riga soltanto.

30/60 GG DF

Ci sarà un programma con due righe.

30/60 GG DFFM

Ci sarà un programma con due righe.

30 GG DFFM al 10 del mese successivo

Ci sarà un programma con un riga. In particolare, nel campo Mesi alla scadenza = 2, invece che 1, poiché cadendo al mese successivo, di fatto trascorrono 2 mesi.


50% Immediato + 50% 30 GG DFFM

CI sarà un programma con due righe. La prima sarà impostata con Giorni effettivi = 0.

Hai trovato la risposta?